Detti baffuti: “Ha da venì Baffone”

Josip Stalin

O “Adda venì Baffone”, riferito all’auspicata venuta in Italia di Iosif Stalin (Gori, 21 dicembre 1879 – Mosca, 5 marzo 1953) storico dittatore comunista e arcinoto esponente baffuto.

Josip Stalin
Di chiara origine romanesca, usato soprattutto in periodo postbellico quando alla Democrazia Cristiana si contrapponeva il Partito Comunista Italiano all’epoca molto forte e tramontato progressivamente nella sua forza sino alla dissoluzione del 1991. Negli anni subito dopo la guerra e forse anche a ridosso dell’armistizio del ’43 è probabile che i comunisti italiani sperassero realmente nella vittoria della loro ideologia in Italia che avrebbe comportato un’adesione del cosiddetto belpaese al blocco sovietico. Con la caduta del muro di Berlino e il conseguente crollo dell’URSS la frase prese nel senso popolare il significato di una svolta repentina e autoritaria della situazione perlopiù politica auspicando l’ingresso in scena di un dittatore (nel caso specifico Stalin).
D'Alema
Esiste anche la variante adattata all’estrema destra che usa la frase con la stessa accezione sostituendo al termine “Baffone” quello di “Baffetto” alludendo ad Adolf Hitler nemesi nazista del dittatore russo dal barbigio decisamente più minuto rispetto al collega sovietico. Una cerchia ancora più ristretta di persone userà o ha usato lo stesso detto (con Baffetto o Baffino) non in salsa nazionalsocialista ma bensì alludendo a Massimo D’Alema, baffuto volto storico della sinistra e protagonista, con fortune alterne, della politica italiana dal 1994 al 2006. Per completezza, sebbene privo di allusioni baffute, vale la pena citare in questa sede il detto “Aridetece er puzzone” anche questo di chiara origine romanesca. In questo caso l’iperbole olfattiva si sostituisce alla tricotica significando l’esasperazione dei romani, piegati dalla durezza degli anni subito successivi all’armistizio e dell’occupazione americana, desiderosi di un ritorno al potere del “glabro” dittatore fascista Benito Mussolini (come a dire: “si stava meglio quando si stava peggio”).
Schermata 2016-02-11 alle 00.41.23
silvio stalin

Potrebbero interessarti anche

1 commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *